Data management

Non è tutto cloud quello che luccica. Rischi e svantaggi del backup sulle piattaforme di cloud pubblico

Google Drive, OneDrive, Dropbox sono alcuni dei principali attori sulla scena del cloud pubblico disponibili sul mercato. Il loro successo è basato principalmente sui costi più contenuti e sull’estrema facilità di utilizzo e di integrazione con le principali piattaforme pc, smartphone e tablet, rendendo di fatto un gioco da ragazzi accedere ai propri dati salvati nella nuvola. Inoltre, con queste piattaforme è possibile condividere file e cartelle con altri utenti, anche al di fuori del perimetro aziendale. Tuttavia, dietro a questo strumento si nascondono numerose insidie e svantaggi riguardanti la sicurezza, la continuità operativa e perfino di carattere legale.

Salvare i dati in un cloud pubblico è sempre sbagliato?

Assolutamente no. Non esistono soluzioni di per sé sbagliate. Occorre dire che queste tecnologie offrono numerose caratteristiche uniche e in alcuni casi questa può essere la soluzione preferibile, ma molte aziende scelgono questo sistema più che per moda che in base ad un’effettiva analisi costi-benefici. È necessario quindi informare correttamente le aziende anche sui rischi e sugli svantaggi che si corrono ad utilizzare una tecnologia che viene “spinta”.

Quali sono i principali svantaggi?

Ad esempio, come è stato detto nell’introduzione, le piattaforme di cloud pubblico semplificano il più possibile la condivisione di file fra utenti in modo da ampliare la (loro) base clienti. Questo espone le aziende ad un rischio di sicurezza: capita spesso infatti che, più o meno consapevolmente, alcuni utenti condividano intere cartelle con dati aziendali riservati con utenti esterni. Occorre educare adeguatamente tutti gli utenti ad un utilizzo sicuro e consapevole, perché il pericolo di perdere il controllo sui propri dati potenzialmente è enorme e largamente sottovalutato.

I dati sul public cloud sono stoccati in enormi datacenter,spesso al di fuori dalla comunità europea.

Quali sono invece i possibili problemi di continuità operativa?

Come già discusso in un altro articolo, un ulteriore elemento possibilmente svantaggioso è il tempo di recupero dei dati in caso di evento disastroso: considerando i tempi medi di download dei dati da cloud pubblici, anche con connessioni a internet molto veloci, potrebbero volerci settimane per recuperare i dati necessari a ripristinare interamente l’attività, in caso di improvvisa inattività da parte della macchina principale, con danni potenzialmente gravissimi al proprio business. In questo caso, il confronto con tecnologie alternative risulta quasi impietoso. Se i dati fossero stati salvati su un supporto fisico e conservati in azienda sarebbero disponibili con ordini di grandezza decisamente inferiori.

E poi c’è il GDPR

Esattamente, c’è da considerare la questione relativa alle normative sulla privacy. Quando si caricano dati sulle piattaforme di public cloud, in alcuni casi essi non vengono conservati fisicamente all’interno dell’Unione Europea. La legislazione in termini di privacy del paese dove risiedono i server potrebbe essere più permissiva di quella europea e, per questo motivo, c’è la possibilità che non risulti conforme alle direttive del GDPR che prevede il controllo assoluto e puntuale sui dati aziendali.

Quali alternative ci sono?

Il mercato è pieno di alternative disponibili. Le piattaforme di private cloud, se si vuole rimanere sulla nuvola, risolvono alcuni di questi problemi, anche se altri (come quelli relativi alla continuità operativa) permangono. È possibile effettuare salvataggi su un server o uno storage aziendale, su un NAS, su nastro o, per quantità di dati più piccole, anche su Hard disk esterni. Come sosteniamo sempre, non esiste una soluzione che valga per tutti, la cosa importante è valutare in base ad una effettiva analisi costi-benefici.

Da 10 anni progettiamo, installiamo e ci prendiamo cura del tuo sistema informativo e della sicurezza dei tuoi dati, fornendo le soluzioni hardware e software più adatte al tuo business. Partner IBM, siamo specializzati in sistemi informativi IBM Power, AS 400, storage, alta affidabilità e sicurezza informatica.

I nostri servizi

Problema_tecnologico
Hai un problema tecnologico? Siamo a tua disposizione

Il nostro metodo

Ascoltiamo le tue necessità e le problematiche della tua azienda

Individuiamo la soluzione più adatta per te e per la tua azienda

La forniamo quando ti serve e nelle migliori condizioni per il tuo business

In modo socievole, perché è un piacere lavorare con i nostri clienti e vogliamo sia lo stesso per voi

Ad un prezzo giusto, chiaro e trasparente. I contratti Wise Frogs sono semplici e senza sorprese

E se la soluzione crea problemi… NESSUN PROBLEMA! La raddrizziamo noi!

Contatti

Via Giuseppe Verdi, 16 – 27029 Vigevano (PV)

Via Quintino Sella, 20 – 13856 Vigliano Biellese (BI)

+39 0381 091457

+39 0381 90048

info@wisefrogs.com