Data Management

Continuità aziendale: un piano per rispondere a eventi come un lockdown

Pianificare attività di disaster recovery per essere pronti: i consigli per gli IT Manager.

Il lockdown è arrivato all’improvviso, per le aziende non c’è stato il tempo di pianificare la gestione del telelavoro messo in pratica da tutti i dipendenti, magari per la prima volta. In una situazione di relativa tranquillità, in cui coesistono il lavoro in ufficio e quello di tipo agile, c’è invece la possibilità di pensare e considerare tutti i fattori, in particolare quelli relativi alla sicurezza.

Un nuovo lockdown non è prevedibile, ma ci siamo resi conto come anche l’impensabile possa verificarsi. Perciò è bene pensare a pianificare gli interventi necessari, prima che possibili casi di interruzione dell’attività aziendale si verifichino. Ci viene in aiuto un ebook sulla sicurezza e la continuità aziendale, che identifica i punti chiave per organizzare il lavoro in tempi difficili e di cambiamento come sono quelli che stiamo vivendo:

Valutazione delle risorse: quali sono i dati e le applicazioni a cui accedono regolarmente le persone che lavorano da casa? Facendo questo lavoro di audit iniziale, sarà possibile stabilire a quali sistemi devono avere accesso, chi ha la necessità di accedere e quale sia il modo migliore di fornire questi accessi.

I consigli per l’IT Manager: valutare diversi aspetti del lavoro da casa come la connessione disponibile, il numero di licenze VPN disponibili.

La policy aziendale sul telelavoro è nota a chi deve lavorare da remoto? Per molti potrebbe essere la prima esperienza, quindi è il momento di comunicare quali sono le aspettative dell’azienda.

I consigli per l’IT Manager: controllo dei device a disposizione, delle piattaforme e dell’orario in cui il servizio IT è disponibile.

La cultura della sicurezza informatica: qual è il livello di consapevolezza delle persone rispetto ai rischi che corrono, e che fanno correre all’azienda, lavorando da casa? Una diffusa cultura della sicurezza può aiutare a difendersi anche fuori dal luogo di lavoro abituale.

I consigli per l’IT Manager: raccontare i casi tipici, premiare i comportamenti virtuosi, incoraggiare i progressi fatti dalle persone con meno competenze.

Autenticazione a più fattori: è consigliabile implementare l’autenticazione a più fattori (MFA) per tutti gli utenti, in modo da autenticarli in modo completo ogni volta che si connettono alla rete.

I consigli per l’IT Manager: autenticazione basata su cloud (app dedicata), semplicità della procedura, supporto di vari token.

VPN con priorità: una connessione sicura alle risorse dell’azienda e alle applicazioni critiche aiuta la produttività di chi lavora da remoto. Le reti private virtuali (VPN) aggiungono un livello di sicurezza alle reti private e pubbliche, consentendo a persone e organizzazioni di inviare e ricevere dati via Internet in modo sicuro.

I consigli per l’IT Manager: rendere disponibile la VPN in base alle priorità per evitare di sovraccaricare la rete, usare un firewall in cloud, autenticazione a due livelli.

 

Filtri DNS: permettono di bloccare le connessioni e limitare l’accesso siti Internet rischiosi, si evitano così clic su link dannosi o tentativi di connessione a domini correlati a phishing e malware senza passare per la VPN.

I consigli per l’IT Manager: alcune soluzioni di filtri DNS forniscono anche un aggiornamento all’utente su come identificare minacce simili ed evitarle in futuro.

Protezione contro i Malware:  le soluzioni antivirus per gli endpoint intercettano molte delle minacce, ma non hanno alcun potere contro  certi malware. Le soluzioni di rilevamento e risposta per gli endpoint (EDR) rilevano anche queste minacce avanzate e sono in grado di neutralizzarle e riportare al normale funzionamento il dispositivo infettato agendo al 100% da remoto.

I consigli per l’IT Manager: sistemi di rilevazione che usano diversi metodi di rilevamento, automazione delle risposte ai malware e uso dell’Intelligenza Artificiale, isolamento dell’host.

  • Controllare il Wi-Fi: i dispositivi Wi-Fi, inclusi citofoni, console di giochi e dispositivi IoT, possono diventare punti di vulnerabilità sfruttabile dai malintenzionati.

I consigli per l’IT Manager: adozione di access point certificati e preconfigurati.

Prevedere le soluzioni per tutti questi punti vuol dire avere un piano pronto da mettere in atto al bisogno per contribuire a garantire la continuità aziendale.

Da 10 anni progettiamo, installiamo e ci prendiamo cura del tuo sistema informativo e della sicurezza dei tuoi dati, fornendo le soluzioni hardware e software più adatte al tuo business. Partner IBM, siamo specializzati in sistemi informativi IBM Power, AS 400, storage, alta affidabilità e sicurezza informatica.

I nostri servizi

Problema_tecnologico
Hai un problema tecnologico? Siamo a tua disposizione

Il nostro metodo

Ascoltiamo le tue necessità e le problematiche della tua azienda

Individuiamo la soluzione più adatta per te e per la tua azienda

La forniamo quando ti serve e nelle migliori condizioni per il tuo business

In modo socievole, perché è un piacere lavorare con i nostri clienti e vogliamo sia lo stesso per voi

Ad un prezzo giusto, chiaro e trasparente. I contratti Wise Frogs sono semplici e senza sorprese

E se la soluzione crea problemi… NESSUN PROBLEMA! La raddrizziamo noi!

Contatti

Via Giuseppe Verdi, 16 – 27029 Vigevano (PV)

Via Quintino Sella, 20 – 13856 Vigliano Biellese (BI)

+39 0381 091457

+39 0381 90048

info@wisefrogs.com